Governo, Morra: io ministro? quando il paese chiama si risponde

Rea

Roma, 4 set. (askanews) - "Dico che quando il paese chiama, si deve sempre rispondere; dico anche che ci sono tanti che hanno competenze significative. Sarà la saggezza del presidente incaricato Conte, d'intesa con le forze politiche, fare le scelte ponderate". Lo dice a SkyTg24 il senatore M5S Nicola Morra rispondendo alla domanda su un incarico nel governo che si sta formando.

Interpellato dai cronisti Morra ha sottolineato che "l'istruzione è un ministero importantissimo e va affidato alle cure e alle competenze di chi è decisamente determinato a dare centralità allo studente, solo studenti che diventano persone autonome, critiche e capaci valorizzano anche i docenti".

L'esponente pentastellato ha ricordato di essere egli stesso un docente e che nella scuola c'è da risolvere "l'atavico" problema del precariato: "Uno Stato che rende precari gli insegnanti per più di venti anni è quantomeno distratto".