Governo, Nencini (IV-Psi): no all' asse esclusivo Pd-M5S

Pol/Tor

Roma, 13 ott. (askanews) -"Tra gli alti dirigenti del Pd è tutto un rilanciare a livello locale e regionale l'alleanza con i grillini. Significa che il governo di necessità, costruito per mettere in un angolo Salvini e la sua pericolosa mania dei pieni poteri, sta diventando coalizione politica. Una trasformazione repentina in assenza di un progetto di paese". Così Riccardo Nencini, presidente del PSI che ha aderito al gruppo parlamentare di Italia Viva.

"Non credo che Di Maio si sia risvegliato di punto in bianco di sinistra, credo che la sinistra riformista, prima di decidere alleanze stabili con movimenti fino a ieri antisistema, debba darsi una bussola. L'asse esclusivo Pd-Grillini - ha aggiunto Nencini - somiglia troppo a una riedizione del blocco veltroniano a vocazione maggioritaria, a una tenaglia dove la cultura democratica, liberale, del socialismo umanitario, dei tanti sindaci civici verrebbe messa in un angolo. C'è spazio per manovrare. Un'Italia rinserrata in una forbice a due proprio non ci piace"-ha concluso.