Governo, Paragone(M5S): A Conte manca un po' di malizia

Lsa

Roma, 26 ago. (askanews) - A Giuseppe Conte "manca forse un po' di malizia", nel discorso al Senato "forse mi sarei coperto un po' di più …. In politica mai dire mai". LO ha affermato Gianluigi Paragone, parlamentare del Movimento 5 Stelle, ad Agorà Estate Rai Tre. Paragone, oggi esponente pentastellato, è stato in passato direttore de 'La Padania' ed è tra i parlamentari del Movimento che vede con favore un nuovo accordo con la Lega. "Così come Salvini ha ammesso di aver sbagliato - ha sottolineato - penso che anche Conte possa rivedere le proprie posizioni". Paragone non ritiene che l'attuale presidente della Camera, Roberto Fico, abbia intenzione di fare il premier di un nuovo esecutivo gialloverde. "Fico ha una sensibilità diversa, lo ha palesato tante volte". Paragone non esclude che, in caso di accordo del M5S con il Pd, lasci il gruppo parlamentare 5 stelle. "Nel caso di accordo con la Lega resto nel gruppo parlamentare M5S. Nel caso di un accordo con il Partito democratico vediamo. Lo voglio vedere questo governo. Poi, magari, mi sorprenderanno tutti. Metteranno una figura come Stefano Fassina o Emiliano Brancaccio Ministro dell'Economia". Paragone conclude sostenendo che, a suo parere, il blocco moderato "non si coagulerà attorno all'asse Pd - M5S, ma attorno a nuovi personaggi tra cui sicuramente vedremo, non so quando, ma in un tempo non lontano, Urbano Cairo".