Governo, Parisi (Epi): ne avremo uno peggio del precedente

Pol/Tor

Roma, 26 ago. (askanews) - "Si sta concretizzando l'alleanza con il PD e di colpo riscopriamo un Movimento 5 Stelle non più estremista, ma di centro. Un partito moderato a vocazione europeista. E allora Di Maio diventa liberale, Grillo un intellettuale e Giuseppe Conte il nostro Macron. I giornali sembrano aver dimenticato la natura eversiva, giustizialista e statalista dei grillini", così in una nota Stefano Parisi, leader di Energie per l'Italia.

"Abbiamo trascorso gli ultimi diciotto mesi tra sceneggiate, gaffe e provvedimenti dannosi per il Paese", continua Parisi.

"Ricordiamo l'episodio del balcone di Palazzo Chigi, la legge Spazzacorrotti, la gestione di ILVA e i no alla TAV, il decreto dignità e la farsa della democrazia diretta. Due anni di nefandezze. La realtà è che adesso ci aspetta un governo ancora peggiore del precedente. Non si taglierà la spesa improduttiva, il sistema giudiziario sarà sempre più illiberale, aumenteranno tasse e burocrazia allontanando chi vuole investire e creare lavoro, e farà enormi passi indietro nel mercato del lavoro, secondo le indicazioni di Landini", conclude Parisi.