**Governo: partiti muovono pedine, pronto sprint per sottosegretari** (2)

·1 minuto per la lettura
**Governo: partiti muovono pedine, pronto sprint per sottosegretari** (2)
**Governo: partiti muovono pedine, pronto sprint per sottosegretari** (2)

(Adnkronos) – L'ex viceministro Giancarlo Cancelleri potrebbe essere confermato ai Trasporti, ma non è escluso che lasci per il dicastero del Sud, complice il dissenso dei parlamentari meridionali per l'inconsistenza del Sud nella compagine governativa. Al ministero dell'Economia i pentastellati puntano sulla riconferma di Laura Castelli, mentre all'Interno dovrebbe tornare a spuntarla Carlo Sibilia. Pierpaolo Sileri potrebbe restare con Roberto Speranza alla Salute, per la Scuola 'scalpita', stando almeno ai rumors interni, Luigi Gallo, ma potrebbe spuntarla anche l'ex sottosegretario alla Cultura nel primo governo Conte Gianluca Vacca.

Alla Difesa ci potrebbe essere il ritorno di Angelo Tofalo, che aveva già rivestito il ruolo di sottosegretario nel primo governo Conte, ma altro nome che rimbalza è quello del giovanissimo Luigi Iovino. Un'altra possibile new entry è Luca Carabetta, giovane deputato tra i nomi indicati da Capital tra gli under 40 più impegnati per un futuro migliore: per lui potrebbe aprirsi uno spazio al ministero dell'Innovazione tecnologica e la transizione digitale capitanato da Vittorio Colao.

Il vice capogruppo al Senato Andrea Cioffi, tra i riottosi al governo Draghi, potrebbe andare al ministero dello Sviluppo economico guidato da Giancarlo Giorgetti, anche nel tentativo di frenare il dissenso interno. Con la stessa finalità, la senatrice Alessandra Maiorino potrebbe approdare al dicastero per le disabilità. Infine, per affiancare Luigi Di Maio alla Farnesina nel Movimento se la giocano in due, due ex: la viceministra Emanuela Claudia Del Re o Manlio Di Stefano.