Governo, De Petris (Leu): Salvini ricatta le istituzioni

Pol-Afe

Roma, 8 ago. (askanews) - "E' evidente che così il Paese non può andare avanti, sempre appeso agli ultimatum, ai comizi, ai giochi tattici e propagandistici del ministro Salvini. E' ora che Conte smetta di nascondersi, prenda con senso di responsabilità una posizione ferma e assuma le decisioni conseguenti". Lo dichiara la senatrice di Leu Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

"Quel che chiede Salvini è una resa incondizionata dell'M5S e delle istituzioni: la garanzia che d'ora in poi ministri scelti da lui faranno solo quel che lui ordina. Mi auguro che i 5S abbiano un sussulto di dignità, dopo aver svenduto uno dopo l'altro tutti i loro princìpi. Le stesse istituzioni non potrebbero piegarsi al brutale ricatto del leader leghista senza essere umiliate e messe all'angolo, con conseguenze gravissime per la tenuta democratica del Paese", conclude la presidente De Petris.