Governo: Piero Angela, 'Draghi punti su energia, innovazione e scuola' (2)

·1 minuto per la lettura
Governo: Piero Angela, 'Draghi punti su energia, innovazione e scuola' (2)
Governo: Piero Angela, 'Draghi punti su energia, innovazione e scuola' (2)

(Adnkronos) – In questa chiave, Piero Angela considera che “se si osservano le materie insegnate nella scuola, c’è tutta roba del passato: storia, storia della filosofia, storia dell’arte, latino, greco, letteratura. Tutta roba del passato. Poi si insegnano le materie scientifiche, matematica, chimica, fisica ma non si insegnano le regole della scienza, il suo metodo, la sua pervasività, il suo ruolo, distinguendo tra scienza e tecnologia, cose profondamente diverse".

Il giornalista ricorda poi di aver scritto un libro intitolato ‘A cosa serve la politica’ riflettendo che "se uno guarda bene, nel corso di secoli e dei millenni, la politica e anche l’economia non hanno mai cambiato la situazione umana. Tutti sono rimasti poveri, malati, perché non c’erano le cure, e analfabeti”. In questo quadro, al contrario, secondo Piero Angela, “la tecnologia e l’energia hanno cambiato il modo di produrre: dall’analfabetismo di massa si è passati alla scuola di massa e all’università di massa”. La macchina della povertà, viceversa, è formata “dalla cultura del passato e dalla poca ricerca scientifica e porta con sé poca capacità competitiva”.