Governo, Portas: adesso è Salvini a cercare un porto sicuro

Pol/Vep

Roma, 16 ago. (askanews) - "Nessun santo in Paradiso per Matteo Salvini che dopo aver portato rosari, madonne e crocifissi in tour elettorale si sente uomo timorato sì.. ma non da Dio. Salvini ha paura del redivivo Conte di Palazzo Chigi che affida ieri a Facebook tutto il suo rancore per l'ingratitudine del vicepremier. Per un anno l'ha lasciato giocare con porti aperti e chiusi davanti alla disperazione di uomini e donne lasciati in mare per giorni però al Ministro dell'Interno non bastava: voleva pieni poteri. Ma si sa.. chi troppo vuole… e adesso da figliol prodigo è lui ad essere in cerca di porto sicuro, magari fino al Baltico, dove dovrà imparare il mestiere di elettricista sempre se ne sia capace...". Così Giacomo Portas (Pd), leader dei moderati.