Governo prende tempo su nuovo dl Covid, Cdm non prima di giovedì

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 ago. (askanews) - Ci vorranno ancora un paio di giorni prima del varo del nuovo decreto Covid che introdurrà anche nuove misure sull'utilizzo del green pass. La riunione della cabina di regia e quella del Consiglio dei ministri, infatti, non si terranno prima di giovedì, secondo quanto spiegano diverse fonti di governo. Allo studio, le misure che riguarderanno scuola e trasporti.

C'è ancora dibattito nella maggioranza che sostiene Draghi sull'utilizzo del green pass e sulle misure che possano favorire l'aumento delle vaccinazioni tra docenti e studenti in vista della ripresa della scuola a settembre. E anche l'ipotesi di introdurre il lasciapassare per viaggiare su aerei e treni a lunga percorrenza ha suscitato non poche perplessità, soprattutto da parte del leader della Lega Matteo Salvini, che vorrebbe farlo slittare a settembre. Toccherà al premier Draghi trovare una mediazione sapendo che l'ala più prudente del governo spinge invece per introdurre subito il certificato verde anche in questi ambiti.

Intanto sul decreto green pass ora all'esame del Parlamento che introduce dal 6 agosto l'obbligo della certificazione vaccinale per accedere a ristoranti, musei, piscine, spettacoli aperti al pubblico, sagre, fiere, convegni e congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento proprio la Lega ha presentato 900 proposte di modifica. Una posizione criticata anche dagli alleati di Forza Italia sostenitori dell'uso del green pass.

Per quanto riguarda le aziende invece, dopo l'incontro di ieri tra il premier Draghi e i leader sindacali scettici sulle conseguenze dell'adozione del certificato verde obbligatorio per poter lavorare, le eventuali nuove misure sul green pass a lavoro potrebbero confluire in un altro provvedimento. Giovedì alle 11 il ministro del Lavoro Andrea Orlando, insieme al ministro della Salute Roberto Speranza, ha convocato un tavolo con le parti sociali sul tema della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli