Governo, Renzi a Orlando: l'ho voluto, non voglio destabilizzarlo

Vis

Roma, 6 ott. (askanews) - "Non è vero. Se il Governo l'ho voluto fare un mese fa non posso destabilizzarlo oggi. Sarebbe schizofrenia". Così il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, ha risposto a "Mezz'ora in più" ad Andrea Orlando (Pd).

"Il punto è che ad agosto, quando Salvini ha chiesto dal Papeete pieni poteri e di andare alle elezioni, io ho pensato che tra andare alle elezioni con il diktat del Papeete era meglio fare il governo - ha detto - è chiaro che per me Salvini è l'avversario, ma l'errore che non capisco è che io combatto contro Salvini e Orlando contro di me. Sono d'accordo con Orlando che non vanno lanciati gli ultimatum. Io ho detto solo che l'Iva non andava aumentata. Lui mette sullo stesso piano il Papeete e la Leopolda. Ma cosa tradisce questa riflessione? Alla Leopolda non ci sono mojito o le cubiste, così come non ci sono le penali che il Pd sta mettendo".

E sul leader della Lega, Matteo Salvini, ha aggiunto: "Il complotto a Salvini l'ha fatto il mojito, non gli americani".