Governo, Rosato: "Italia Viva va avanti, no passi indietro"

webinfo@adnkronos.com

"Abbiamo rappresentato al presidente le nostre preoccupazioni sulla situazione politica che c'è, confermando la nostra determinazione ad andare avanti con le iniziative di questo governo, non si fanno passi indietro. La nostra preoccupazione nasce dalle fibrillazioni, tra Pd e M5S, una volta sì e una volta no, c'è fibrillazione. Però noi siamo per natura ottimisti e sorridenti, bisogna fare uno sforzo in più di collegialità e anche il presidente, su questo, ha un ruolo determinate". Lo dice Ettore Rosato, di Italia Viva, lasciando Palazzo Chigi dopo l'incontro di una delegazione del partito renziano col presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. 

Al premier "abbiamo rappresentato alcuni temi di rilancio rispetto all'azione che questo governo deve intestarsi, a partire da una buona legge di bilancio: noi siamo per togliere quei pezzi di aumento di tassazione che ci sono ancora, a partire da sugar tax a plastic tax. Penso che su questo, in maniera collegiale, il governo debba fare uno sforzo". 

Al presidente del Consiglio la delegazione di Iv ha anche proposto quel piano di "shock" sugli investimenti caldeggiato da Matteo Renzi: "Credo possa essere una chiave di lavoro per tutto il governo", si dice convinto Rosato.