Governo, Salvini: Azzolina e Castelli altrove sarebbero licenziate

Asa
·1 minuto per la lettura

Milano, 20 lug. (askanews) - "In qualsiasi Paese europeo queste due signore, non in quanto donne, ma in quanto incapaci, sarebbero gi state licenziate in tronco. Cos come in qualsiasi azienda privata, se fossero ai livelli di vertice, sarebbero state licenziate. Se poi i 5 Stelle vedono i complotti anche dietro la loro incapacit, mi spiace per loro". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a proposito della ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina e della viceministra all'Economia Lura Castelli. "C' un ministro che a fine luglio non ha ancora spiegato agli studenti, agli insegnanti e alle famiglie come, quanto, per quante ore e per quanti giorni riapre la scuola e c' un viceministro indegno che dice ai ristoratori e ai baristi in difficolt che non sono pi capaci di fare il loro lavoro e di cambiare mestiere" ha aggiunto sempre sulle due esponenti del M5s.