Governo, Salvini: "Ministri Lega? Non facciamo cose a metà"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Ministri della Lega in un eventuale governo Draghi? "Non facciamo le cose a metà, se ci siamo ci siamo, altrimenti collaboriamo dall'opposizione, come abbiamo fatto nell'ultimo anno e mezzo". Questo quanto ha detto Matteo Salvini a Rainews24, rispondendo alle domande dei cronisti.

"Non vedo ipotesi strampalate, governi tecnici o appoggi esterni. O ci sei o non ci sei, l'ho dimostrato da ministro dell'Interno. Se parteciperemo lo faremo da primo partito italiano", scrive poi il leader della Lega su Twitter.

"Con il professor Draghi - annuncia - parleremo domani della nostra idea di Italia, non possiamo dire 'sì' o 'no' a prescindere, in un momento in cui l'interesse del Paese deve venire prima di quello dei partiti. Di certo diremo di no all'aumento delle tasse e Imu, no alla patrimoniale evocata da Grillo, no all'azzeramento di quota 100. Gli italiani chiedono coraggio e serietà".