Governo, Salvini: tavolo aperto a tutti per affrontare emergenze

Fcz/

Milano, 14 dic. (askanews) - Un tavolo aperto a tutti i partiti, da Leu a Forza Italia, ma anche alle forze economiche e sociali per affrontare le 5 emergenze del Paese con la massima condivisione possibile. E' il "comitato di salvezza nazionale" lanciato dal segretario della Lega, Matteo Salvini, durante il "No Tax Day", manifestazione promossa dal Carroccio a Milano contro la manovra economica del governo.

"La Lega - ha detto Salvini - va oltre l'interesse politico e partitico di parte e si mette in gioco". L'intenzione, insomma, è quella di convocare "tutti attorno a un tavolo, da Leu a Forza Italia" per trovare soluzioni sulle "5 emergenze" che secondo Salvini rischiano di far affondare il Paese: risparmio, infrastrutture, burocrazia, politiche di crescita e tutela della salute. "Ci mettiamo attorno a un tavolo e riscriviamo le regole del gioco", ha ribadito Salvini convinto che sia sufficiente "un mese" per trovare soluzioni condivise in grado di rilanciare l'Italia. L'importante, ha messo in chiaro, è fare tutto "per bene e in fretta. Poi restituiamo la parola agli italiani".

Un vero e proprio "comitato di salvezza nazionale", dunque, "sospendendo per un tempo breve e necessario attacchi, ostilità e polemiche", perchè "l'Italia viene prima degli interessi di partito".

Ora non resta che aspettare le reazioni delle altre forze politiche. "Possono esserci due risposte - ha osservato Salvini -: O sì, e noi ci siamo da lunedì, la Lega è pronta senza rivendicare meriti. Oppure no, allora ci riproveremo ma il nostro è un grido di aiuto. Vediamo chi avrà voglia di raccogliere questa proposta umile, fatta dal primo partito di questo Paese momentaneamente all'opposizione. Non parlo solo ai partiti, ma ai rappresentanti delle forze politiche economiche e sociali".