Governo, Schifani (Fi): divisioni su Rousseau? È tramonto M5S

Pol/Bac

Roma, 28 ago. (askanews) - "Questa crisi di governo segna il tramonto del M5S, avvitato nelle proprie contraddizioni e nell'alfabetismo istituzionale. Il ricorso contrastato e tardivo alla Piattaforma Rousseau è una grave sgrammaticatura costituzionale nonché l'emblema della trasformazione grillina". Lo dichiara il senatore di Forza Italia, ex presidente del Senato, Renato Schifani. "I tormenti interni rispetto all'ipotesi di un 'referendum online' - prosegue - sono la nemesi di un Movimento che aveva fatto della democrazia diretta un dogma. Se persino il ruolo di Luigi Di Maio era stato sottoposto al vaglio telematico, non si capisce per quale motivo ciò non debba avvenire per l'alleanza con il Pd. Una alleanza politicamente innaturale e finalizzata esclusivamente a dar vita ad un governo delle poltrone, contro la volontà della maggioranza degli italiani. Evidentemente, la spiegazione di chi teme il voto della piattaforma è soltanto una: la paura delle urne e di non tornare in Parlamento", conclude.