**Governo: si punta a chiudere lunedì ma puzzle sottosegretari ancora aperto** (2)

·1 minuto per la lettura
**Governo: si punta a chiudere lunedì ma puzzle sottosegretari ancora aperto** (2)
**Governo: si punta a chiudere lunedì ma puzzle sottosegretari ancora aperto** (2)

(Adnkronos) – All'Interno, dopo il passo indietro di Crimi che ieri si è congedato dallo staff del Viminale, dovrebbe tornare a spuntarla Carlo Sibilia. Pierpaolo Sileri potrebbe restare con Roberto Speranza alla Salute, per la Scuola 'scalpita', stando almeno ai rumors interni, Luigi Gallo, ma potrebbe spuntarla anche l'ex sottosegretario alla Cultura nel primo governo Conte Gianluca Vacca, una vita spesa nella scuola. Alla Difesa ci potrebbe essere il ritorno di Angelo Tofalo, che aveva già rivestito il ruolo di sottosegretario nel primo governo Conte, ma spunta anche il nome del giovanissimo Luigi Iovino.

Un'altra possibile new entry è Luca Carabetta, tra i nomi indicati da Capital tra gli under 40 più impegnati per un futuro migliore: per lui potrebbe aprirsi uno spazio al ministero dell'Innovazione tecnologica e la transizione digitale capitanato da Vittorio Colao. La senatrice Alessandra Maiorino potrebbe approdare al dicastero per le disabilità. Infine, per affiancare Luigi Di Maio alla Farnesina nel Movimento se la giocano in due, due ex: la viceministra Emanuela Claudia Del Re o Manlio Di Stefano.

In casa Pd gli occhi restano puntati sul caso donne e molti -visto anche l'impegno del segretario Nicola Zingaretti- scommettono che saranno diverse le esponenti dem nella prossima tornata di nomine governative. A partire dalle uscenti: Marina Sereni (Esteri), Anna Ascani (Scuola), Sandra Zampa (Salute), Simona Malpezzi (Rapporti con il Parlamento), Lorenza Bonaccorsi (Cultura), Francesca Puglisi (Lavoro) Alessia Morani (Mise). Ma nel 'totosottosegretari' dem ci sono anche Marianna Madia (Economia o Innovazione tecnologica), Valeria Valente (Giustizia), Susanna Cenni (Agricoltura) e Titti Di Salvo.