Governo, Smeriglio (Pd): tentare alleanza M5s-Pd a Regionali

Tor

Roma, 29 ago. (askanews) - "La soluzione migliore sarebbe la discontinuità rispetto al fallimento dei 14 mesi che abbiamo alle spalle. Ma oggi sono convinto che bisogna cercare un accordo e dare un governo politico, forte, al Paese. Non c'è tempo da perdere. Sbarrare la strada ai nazionalisti e ai razzisti rimane la priorità. Sono fiducioso, nascerà un governo capace di rilanciare il paese. Abbiamo la responsabilità di provarci con tutte le nostre forze". Lo afferma Massimiliano Smeriglio, europarlamentare eletto nel Pd.

"Sono convinto -sottolinea- che serve il massimo di discontinuità possibile nel nuovo governo, dobbiamo fare uno sforzo di apertura e rinnovamento.Continuo a pensare allo spirito di Piazza grande, cioè a una modalità che ha permesso a Nicola Zingaretti di stravincere le primarie ridando fiducia al popolo progressista, aprendo porte e finestre.Il peggior pericolo andare in bocca alle critiche della destra estrema che dipingerà la cosa come il palazzo impaurito, chiuso contro il popolo sovrano la democrazia le elezioni Evitiamo di dare ragione a Salvini così da contribuire alla sua prossima campagna elettorale.E questo si fa con punti programmatici di svolta coraggiosi e si fa con biografie coerenti e utili ad aprire una nuova fase Se si parte deve cambiare tutto a sinistra, a partire nell'immediato dal rapporto con il M5S. Cominciando da una svolta immediata anche alle prossime regionali, Umbria e Emilia in testa".