Governo, Stefano Patuanelli dal Mise alla guida del Mipaaf

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 feb. (askanews) - Stefano Patuanelli (M5S) è il nuovo ministro delle Politiche Agricole e Forestali. Patuanelli, ormai ex ministro dello Sviluppo Economico, resta quindi nella squadra di Governo del neo premier incaricato Mario Draghi, che stasera ha sciolto la riserva, e si trasferisce da via Veneto dove ha sede il Mise fino a via XX Settembre, dove ha sede il Mipaaf.

Nato a Trieste nel 1974, Patuanelli è sposato ed ha tre figli. Laureato in ingegneria edile e iscritto all'Ordine degli Ingegneri dal 2004, ha iniziato il suo impegno politico nel 2005, con la costituzione del Gruppo Beppe Grillo Trieste.

Alle elezioni politiche nazionali del 2018 è stato eletto senatore nella circoscrizione FriuliVenezia Giulia e successivamente è stato scelto come capogruppo del Movimento 5 Stelle al Senato. Nel 2019 è stato nominato nel 2019 ministro dello Sviluppo Economico.

Molte le sfide che lo attendono, sia in Italia sia a livello europeo, dalla questione della etichettatura alla ridefinizione della nuova Pac. Dalla gestione delle risorse del Green Deal alla attuazione del piano per la promozione del made in Italy all'estero (in collaborazione con il Mise).

A livello interno, l'agricoltura sta aspettando da quaranta anni la definizione di un Piano strategico nazionale e, ovviamente, c'è l'attesa per come verranno usati i fondi del Recovery Fund all'interno dei progetti per il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Senza tralasciare la profonda crisi che sta attraversando la ristorazione italiana.