Governo, Toti: con Lamorgese discontinuità preoccupante

Fos

Genova, 4 set. (askanews) - "Al di là della maggioranza politica totalmente disomogenea che lo sostiene, alcune cose sono abbastanza significative. In particolare la scelta del ministro degli Interni dopo l'era Salvini, con l'arrivo di un prefetto che è sempre stato molto favorevole all'accoglienza diffusa dei migranti. Penso che Lamorgese segni una discontinuità preoccupante". Lo ha detto il governatore della Liguria e leader di Cambiamo, Giovanni Toti, commentando la lista dei ministri del governo giallo-rosso.

"I 5 stelle al dicastero degli Esteri -ha sottolineato Toti- qualche preoccupazione dopo il Venezuela la danno, mentre il nuovo ministro dell'Istruzione lo ricordo solo per la tassa sulle merendine a scuola. Non mi pare un buon giorno -ha concluso il governatore ligure- tutte le perplessità che c'erano prima non le hanno cancellate".