Governo, Trenta: difficile lavorare con la Lega, mancava lealtà

Vep

Roma, 27 ago. (askanews) - Elisabetta Trenta, ministro Cinquestelle del governo Lega-M5s che appartiene ormai al passato, spera di restare al suo posto, "di essere qui a lavorare duro, c'è tanto da fare, per i cittadini come per donne e uomini delle Forze dell'ordine". In una intervista a Repubblica la Trenta si augura "un governo che duri quattro anni" e lamenta la mancanza di una "lealtà di fondo" da parte della Lega.

"Quando si lavora assieme è essenziale che ci sia rispetto delle competenze. Era necessaria una lealtà di fondo e invece ho visto - spiega riferendosi al Carroccio - la volontà di far vedere che era una sola persona a decidere tutto. Questo era l'inizio del tradimento che si è consumato quando ha deciso di staccare la spina. Ma già prima era diventato difficile lavorare assieme".