Governo,Udc: siamo e restiamo all'opposizione e nel centrodestra

Tor

Roma, 12 feb. (askanews) - "Per l'ennesima volta siamo costretti ancora una volta a smentire l'ennesima ricostruzione priva di fondamento, apparsa stamane sul Corriere della sera. Lo abbiamo fatto anche alla vigilia della nascita del governo Conte bis quando la stampa ci annoverava nella nuova compagine di governo giallo Rissa . Siamo e restiamo all'opposizione di un Governo che, purtroppo, non sta facendo il bene del Paese. Siamo invece impegnati nella ricostruzione dell'area di Centro che è lontana dalla sinistra e dal linguaggio dei populismi. L'Udc rivendica la propria identità di formazione politica che si riconosce nei valori del Partito popolare europeo e come tale trova la sua collocazione naturale nel centrodestra". Lo si legge in una nota dell'Ufficio stampa dell'Udc guidato da Lorenzo Cesa, che "smentisce le ricostruzioni riportate stamane sul Corriere della sera" circa la presenza di senatori dello Scudocrociato prontio a garantire i voti necessari al Governo Conte per evitare caduta dell'esecutivo e conclusione anticipata della legislatura.

"I nostri principi affondano nel popolarismo europeo. Rivendichiamo - afferma la nota dell'Udc- il nostro posizionamento che è coerente con la nostra identità politica. Lo affermiamo da mesi che il rischio è i nostri elettori o si astengono o addirittura votano altri partiti non appartenenti al centrodestra. Se si consente una battuta: in un Parlamento di responsabili gli unici leaders irresponsabili sono Berlusconi, Meloni e Cesa che non sono andati al Governo. Senza alcuna esitazione e con il massimo impegno, come abbiamo fatto in Calabria, conseguendo il 7% di voti, siamo a sostegno dei candidati di centro destra alle prossime regionali".