Governo valuta sostegno diretto Stato in raffineria Lukoil, lavora con banche - Urso

La raffineria Lukoil a Priolo, in Sicilia

ROMA (Reuters) - Il governo continua a lavorare con le banche per sbloccare i finanziamenti da destinare a Isab, la raffineria Lukoil in Sicilia, e valuta un sostegno diretto dello Stato per garantire l'operatività del sito.

Lo ha detto il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, a margine di un convegno.

Il 5 dicembre entrerà in vigore un embargo europeo sul petrolio russo trasportato via mare e l'Italia sta cercando di mantenere l'impianto in funzione e di evitare di mettere a rischio i posti di lavoro e la perdita di capacità di raffinazione.

Urso ha poi detto che una deroga temporanea alle sanzioni Ue per la raffineria "non è più in discussione".

(Giuseppe Fonte, scritto da Francesca Piscioneri, editing Claudia Cristoferi)