Governo: Violi (M5s), 'siamo vicini a famiglie e lavoratori, ma responsabilità è di Lega e Fi'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 21 lug. (Adnkronos) – "Avevamo posto questioni economiche e sociali, ci è stato risposto con una richiesta di delega in bianco e schiaffi in faccia. Arrivati a questo punto meglio siano i cittadini a esprimersi in merito ai programmi delle forze politiche". Così Dario Violi, coordinatore regionale del M5s Lombardia, commenta la caduta del governo Draghi.

Alle accuse aver causato la crisi insieme al Pd, Violi risponde: "Tutto il Paese ha visto Lega e Forza Italia decidere di far cadere il governo. Una scelta dettata esclusivamente da ragioni di opportunismo politico. Abbiano almeno la decenza di assumersene la responsabilità. Fontana e il centrodestra lombardo non fuggano come Salvini, che ieri in Senato non ha nemmeno avuto il coraggio di prendere la parola per la dichiarazione di voto". E conclude: "La nostra proposta è chiara. Siamo vicini alle famiglie, che soffrono gli effetti della crisi pandemica e del caro energia, ai lavoratori che chiedono la dignità di un salario equo e alle piccole medie imprese da cui passa la ripresa e la tenuta economica del Paese. Noi continueremo a batterci per una transazione ecologica ed energetica, attraverso la quale guidare l'Italia verso un futuro sostenibile".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli