Governo,Zingaretti: punti su crescita e riduzione disuguaglianze

Pol/Vep

Roma, 20 gen. (askanews) - "Non dimentichiamo che 72 ore fa è successa una cosa enorme: si sono tagliate le tasse su 16 milioni di stipendi degli italiani che avranno più soldi in busta paga ed è un elemento di grande giustizia sociale, di inversione di tendenza, si parla di 100 euro in più al mese". Lo ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti intervistato a Rtl 102.5.

"Io credo che l'obiettivo di questo governo sia insistere su due punti importanti: crescita, che vuol dire investire, sbloccare i miliardi per aprire i cantieri, soprattutto green, ad esempio abbiamo proposto un grande piano per un efficientamento energetico di tutti gli edifici pubblici dove si rifanno pavimenti, pareti, infissi, illuminazioni, migliora la qualità della vita, si crea lavoro e si produce meno CO2. Poi si continui su investimenti che puntano alla maggiore riduzione delle diseguaglianze in questo Paese, che significa anche investire nei piccoli comuni, riportare servizi. Queste due anime devono andare insieme: nuovo sviluppo e ridistribuzione della ricchezza prodotta", ha concluso.