Governo, Zingaretti: su Conte bis nessun margine trattativa

Lsa

Roma, 22 ago. (askanews) - Margini di trattativa "zero" per l'ipotesi di un governo Conte bis. Lo afferma in una intervista al Messaggero il segretario del Pd, Nicola Zingaretti "Conte non va bene - aggiunge -: non si può dire che gli altri, ovvero Salvini, che hanno sbagliato e riprendere a governare come se nulla fosse, cambiando solo alleato". La soluzione per il prossimo premier, secondo Zingaretti, potrebbe arrivare con un civil servant, "un uomo di Stato, un alto servitore delle istituzioni. Questa può essere una soluzione, una di quelle sul tavolo. Ma bisogna fare un passo per volta e ascoltare, soprattutto il capo dello Stato". Zingaretti esclude che possa fare il capo del governo, "faccio già il presidente della Regione Lazio e il segretario del Pd e intendo continuare a fare questo". Nell'eventualità di un governo M5s-Pd non servirebbe, secondo Zingaretti, un 'contratto' come è avvenuto con l'esecutivo gialloverde. "Il contratto di governo non funziona. Non si può pensare che ci siano due vice premier che curano i rispettivi orticelli". "Nessun veto" da parte del segretario dem su Luigi Di Maio nel governo "ma non si potrà far scendere in campo la spetta squadra che ha perso una partita".