Gp Austin, Rossi: "Ero convinto di giocarmela per il podio"

Adx

Roma, 23 apr. (askanews) - "Sapevo che Marquez e Vinales ne avevano più di me, ma io ero convinto di giocarmi il podio con Iannone, Zarco e Crutchlow. Zarco e Crutchlow sono riuscito a batterli, Iannone no, ne aveva più di me, è stato più veloce". Parola di Valentino Rossi, quarto al termine del Gp di Austin, in Texas. Vinales "aveva una moto un pochino differente e aveva qualche decimo di vantaggio su di me. E' stato più bravo. Ora si va in Europa. Nel 2017 ero stato molto veloce nelle prime tre gare, tanto che ero arrivato a Jerez in testa al mondiale. Poi, però, abbiamo sofferto tantissimo, non siamo più stati competitivi. Quest'anno sono più indietro in classifica, ma mi sento meglio con la moto: sono curioso di vedere come si comporta la M1 su piste completamente differenti per asfalto, grip, tipo di curve".