Gp Brasile, Hamilton vince davanti a Verstappen

·2 minuto per la lettura

Lewis Hamilton vince il Gp del Brasile. Il pilota della Mercedes in rimonta dalla decima posizione nel finale dopo un lungo inseguimento sorpassa il leader del mondiale, Max Verstappen riavvicinandolo nella classifica mondiale piloti a tre gare dal termine della stagione. Terzo posto per l'altra Mercedes di Valterri Bottas seguito dalla Red Bull di Sergio Perez che fa il giro veloce e toglie il punto addizionale al pilota inglese. Seguono poi le due Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz.

Hamilton con la straordinaria vittoria ad Interlagos guadagna 7 punti su Verstappen che però guida ancora la classifica piloti con 14 punti di vantaggio sul britannico della Mercedes. Per quanto riguarda la top 10 della gara, dietro le due Ferrari, si piazzano Pierre Gasly settimo, Esteban Ocon, ottavo, Fernando Alonso nono e Lando Norris decimo. Seguono poi Vettel e Raikkonen mentre chiude 14esimo Giovinazzi.

HAMILTON - "Alla vigilia di questo weekend non avrei mai pensato di recuperare così tanti punti. Ma questo dimostra che non bisogna mai mollare, bisogna sempre lottare ed è così che ho approcciato il fine settimana. Questo mi può ispirare per le prossime gare e questa vittoria mi sembra un po' come la prima", ha detto Lewis Hamilton. "Ho spinto più che potevo ed è stato il weekend più duro della mia vita. Questa vittoria è per mio padre. Sono grato ai tifosi per il loro supporto, era da Silverstone che non ne sentivo così tanti. Devo dire grazie al Brasile", ha concluso l'inglese della Mercedes.

VERSTAPPEN - "Le abbiamo provate tutte, è stata una bella battaglia. Ci mancava un po' di passo. E' stato molto divertente. Abbiamo un buon vantaggio, oggi abbiamo limitato i danni. Nelle prossime gare ci riprenderemo", ha detto il pilota della Red Bull e leader del mondiale Max Verstappen.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli