Gp Giappone, Vettel: "Mondiale andato? Non serve un genio..."

Adx

Roma, 8 ott. (askanews) - "Non era la nostra giornata. Abbiamo avuto un piccolo problema che ne ha creato uno più grande. Mi ero accorto di avere scarsa potenza già in formazione". Così Sebastian Vettel analizza il ko subito a Suzuka, costretto al ritiro nei primissimi giri del Gran Premio, cosa che gli fa dire virtualmente addio alla corsa per il mondiale: "Non serve un genio in matematica per capire che adesso è dura - dice - Ma adesso dobbiamo tornare a casa e riposarci. Siamo tutti stanchi. Ci sono stati tanti cambiamenti ma abbiamo le possibilità per far bene nelle ultime quattro gare". La Ferrari ha confermato il problema alla candela: "Il problema è stato causato dalla rottura di una candela di accensione - ha detto l responsabile dell'ufficio stampa Alberto Antonini - per questo il motore non aveva potenza sin dall'inizio. Sono cose da Ferrari? No, da corse; nel 2009 Vettel ha avuto lo stesso problema in Bahrain, ed era con un altro team".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità