GP Portimao 2020: la programmazione

·2 minuto per la lettura
gp-portimao-2020-programmazione
gp-portimao-2020-programmazione

La Formula torna in pista per il Gran Premio del Portogallo 2020 di cui vi riportiamo gli orari. Nello scorso appuntamento la vittoria è andata a Lewis Hamilton che ha così eguagliato Schumacher a quota 91 successi iridati. Qualora dovesse vincere qui diventerebbe il pilota più vincente della storia della F1 dopo essere già diventato il Poleman di maggior successo nella storia superando anni fa, un altro record di Michael Schumacher. Sarà interessante vedere come si comporteranno gli avversari, Red Bull in testa, in questo circuito nuovo per tutti.

Gran Premio di Portogallo 2020: Orari TV

Ecco gli orari televisivi di Sky e TV8 per questo fine settimana:

Sky Sport F1 HD

Venerdì 23 Ottobre

Prove Libere 1: 11:00 – 12:30

Prove Libere 2: 15:00 – 16:30

Sabato 24 Ottobre

Prove Libere 3: 12:00 – 13:00

Qualifiche: 15:00 – 16:00

Domenica 25 Ottobre

Gara: 14:10

TV8

Sabato 24 Ottobre

Qualifiche: 18:00

Domenica 25 Ottobre

Gara: 18:00

Caratteristiche del tracciato e record

Il tracciato portoghese è lungo 4.692 metri ed è ricco di cambi di altitudine e di curve dai diversi angoli di percorrenza, con velocità di ingresso e di uscita che cambiano repentinamente. E’ un circuito davvero bello dal punto di vista del guidato, i piloti potranno apprezzarne la bellezza e la velocità, complici le nuove monoposto che sono le più veloci della storia.

Per la Formula 1 si tratta come detto precedentemente dell’esordio ufficiale, dato che vi era già stata, solo con due team, McLaren e Ferrari nel 2008 per provare il Kers che avrebbe debuttato la stagione successiva. I riferimenti di quella tre giorni di test han visto il giro più veloce in 1:28.993 fatto registrare dallo spagnolo Pedro De La Rosa. La Ferrari girò con il collaudatore Luca Badoer che fece registrare il crono di 1:30.163.

Il comportamento di gomme e freni

Le gomme sono da sempre un elemento fondamentale in Formula 1, lo sono ancor di più in un tracciato nuovo e “sconosciuto” per la F1 come quello portoghese. La casa milanese ha scelto di portare le tre mescole più dure della gamma 2020 ovvero Soft, Medium e Hard. E’ cambiata anche l’allocazione standard delle mescole, infatti sia qui che in Turchia i team avranno a disposizione 7 treni di Soft, 3 di Medium e 3 di Hard. Questa tappa sarà anche la prima in cui le squadre potranno testare le mescole prototipo per il 2021 durante la FP2.

Passando ai Freni, Brembo dichiara che questo tracciato impegnerà mediamente gli impianti frenanti delle monoposto. In una scala da 1 a 5 ha come risultato 3 un risultato più basso rispetto agli ultimi appuntamenti, davvero probanti da questo punto di vista.

I continui cambi di pendenza potranno causare una leggera perdita di aderenza da parte dell’impianto frenante che non causerà problemi seri.