“Graffi che fanno bene al cuore”, Lambertucci e l’amore per i gatti