Gran Bretagna, dati Covid-19 ambigui su possibilità riapertura a giugno - Johnson

·1 minuto per la lettura
Bandiera della Gran Bretagna. Quarti di finale Davis Cup a Napoli, 3 aprile 2014

LONDRA (Reuters) - Il premier britannico Boris Johnson ha detto che non c'è niente nei dati che suggerisca che le restrizioni dell'Inghilterra contro il Covid-19 non possano terminare il 21 giugno, ma ha aggiunto di rimanere cauto poiché non è chiaro quanto la popolazione sarebbe protetta contro una nuova ondata.

"Non vedo niente nei dati al momento che indichi che non possiamo procedere con il quarto step, o con l'apertura prevista il 21 giugno, ma dobbiamo essere molto cauti", ha detto ai giornalisti.

"Ciò che dobbiamo comprendere è quanto il programma di vaccinazione ha protetto un numero sufficiente di noi, in particolare gli anziani e i più vulnerabili contro un nuovo picco, e ho paura che a questo proposito i dati sono ancora ambigui", ha aggiunto.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)