Gran Bretagna, Johnson rimuove restrizioni Covid

·1 minuto per la lettura
Un segnale sulla vetrata di un negozio a Bolton, in Gran Bretagna

LONDRA (Reuters) - A partire dalla prossima settimana in Gran Bretagna non sarà più necessario indossare ovunque la mascherina o lavorare da casa.

Lo ha detto il primo ministro Boris Johnson, aggiungendo che secondo gli scienziati l'ondata di coronavirus provocata dalla variante Omicron ha raggiunto il picco a livello nazionale.

Il premier ha inoltre affermato che, sebbene sia ancora necessario rispettare l'isolamento, non prevede di rinnovare la legislazione sull'autoisolamento, che scadrà a marzo, e che sta lavorando per far decadere il requisito anche prima.

"Grazie alla straordinaria campagna di distribuzione dei richiami, insieme alla risposta della popolazione alle misure previste dal Piano B, possiamo tornare al Piano A in Gran Bretagna e lasciar decadere di conseguenza le norme del Piano B a partire dal giovedì della prossima settimana", ha detto Johnson al Parlamento.

Il premier ha inoltre comunicato che il certificato di vaccinazione o guarigione dal Covid-19 non sarà più obbligatorio, anche se le aziende potranno decidere di continuare a utilizzarlo qualora lo desiderino.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli