In Gran Bretagna si sono superati i 40 gradi

Rasid Necati Aslim / ANADOLU AGENCY / Anadolu Agency via AFP

AGI - Il Regno Unito ha superato i 40 gradi centigradi: mai nel Paese era stata registrata una temperatura così alta. Gà in tarda mattinata il Met Office aveva comunicato in un tweet il superamento dei 39 gradi. "Una temperatura di 39,1 gradi è stata temporaneamente registrata a Charlwood", a sud di Londra. "Se confermata - precisa il Met Office - sarà la temperatura più alta mai registrata nel Regno Unito". "Le temperature - si legge infine - potrebbero salire ulteriormente nel corso della giornata".

Ma potrebbe non essere finita qui: il Paese si aspetta temperature fino a 42 gradi centigradi. Lunedì, nel Suffolk, è stato raggiunto un massimo di 38,1 gradi, poco meno del record di 38,7 gradi stabilito nel 2019. Il Galles ha registrato la sua giornata più calda di sempre con 37,1 gradi.

Il Met Office ha emesso un'allerta di caldo estremo che interessa gran parte dell'Inghilterra centrale, settentrionale e sud-orientale. I dati provvisori hanno mostrato che il Regno Unito ha vissuto la notte più calda di sempre fra lunedì a martedì. Le temperature non sono scese sotto i 25 gradi in alcuni punti, superando il precedente record minimo giornaliero più alto di 23,9 gradi registrato a Brighton il 3 agosto 1990. L'allerta di caldo estremo, che indica un pericolo di vita, si estende da Londra a Manchester. 

L'ondata di caldo record ha anche attraversato la Francia e si è diretta verso est, accompagnata da violenti incendi in Gironda - regione nell'ovest del Paese - e in Bretagna. Nel secondo caso, le fiamme sono scoppiate a Brasparts, nei Monti d'Arre - uno dei polmoni verdi della regione - per poi diffondersi rapidamente, spinte da vento caldo e temperature vicino ai 40 gradi.

Continuano a essere da record le temperature anche sulle cime più alte delle Alpi. Questa mattina a 4554 metri della Capanna Margherita, sul Monte Rosa, alle 8.30 si registravano già + 1.9 e alle 18 di lunedì la colonnina sfiorava i 3 gradi positivi.

La quota che lo zero termico ha toccato in questi giorni ha ben pochi precedenti. Nel massiccio del Rosa, sul versante della Valle d'Aosta, la quota dello zero termico ha raggiunto i 4.800 metri. Solo fino a pochi anni fa la quota estiva era stabile a 3.200-3.500 metri, al di sopra dei quali si trovava la zona delle nevi perenni e dei ghiacciai. Nei prossimi giorni secondo Arpa Piemonte, lo zero termico si assesterà tra i 4.400 e i 4.500 metri, per risalire nella giornata di giovedì fino ai 4.700.

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli