Gran finale al Padova Pride Village con Myss Keta e Tommaso Zorzi

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 6 set. (askanews) - Si avvia alla conclusione la XV edizione del Padova Pride Village, grande Festival LGBTQ+ italiano che dal 10 giugno ha portato nella città di Padova un pubblico proveniente da tutto la penisola per tre mesi all'insegna del divertimento, della cultura e dei diritti civili.

A conclusione di una stagione che ha visto sul palco artisti del calibro di Anna Mazzamauro, Francesca Reggiani, Lella Costa Michela Murgia, Violante Placido, Francesca Michielin, Pino Strabioli, Veronica Pivetti, Allegra Gucci, Romina Falconi, Michela Giraud, per la propria closing week la kermesse ha voluto chiudere in bellezza con una settimana ricca di ospiti di rilievo. Una vera e propria maratona di talk e show a cui parteciperanno: Immanuel Casto, Luca Bianchini, Francesca Fagnani, Cathy La Torre, Nick Cerioni, per arrivare al grande party del 10 settembre con Myss Keta e Tommaso Zorzi.

La maratona di chiusura del Padova Pride Village prenderà il via mercoledì 7 settembre con uno dei cantanti più amati dal pubblico del Festival: Immanuel Casto, che ha scelto il Village per l'ultima data del "Casto Divo Summer Tour", un vero e proprio show, in full band e con un corpo di ballo, che celebra i dieci anni di "Adult Music", disco della consacrazione del suo manifesto "porn groove" in chiave pop.

Giovedì 8 settembre la serata inizierà alla scoperta delle meraviglie della città di Padova, che da quindici anni ospita e supporta il Village. A presentarle saranno i giornalisti Claudio Malfitano e Nicola Cesaro, autori del volume "Padova, le 100 meraviglie (+1)" edito da Typimedia Editore. Con le foto di Fabio Muzzi, Malfitano e Cesaro guidano il lettore attraverso i luoghi più noti, ma anche i più nascosti di una città che sa stupire ad ogni angolo.

Si proseguirà con lo scrittore Luca Bianchini, noto al pubblico per essere una delle voci della trasmissione radiofonica "Mangiafuoco" su Rai Radio, in occasione della presentazione del suo ultimo libro "Le mogli hanno sempre ragione" (Mondadori). Il Festival avrà inoltre il piacere di avere come propria ospite per un talk la giornalista Francesca Fagnani, conduttrice di "Belve", il programma rivelazione della stagione di Rai2, che ha visto protagoniste donne forti e determinate, coraggiose e spregiudicate, pronte a rispondere a viso aperto a domande taglienti e graffianti.

Venerdì 9 settembre sul palco salirà l'avvocata e attivista Cathy la Torre per la presentazione del suo libro "Ci sono cose più importanti" (Mondadori). Nel volume l'autrice disegna la mappa di un viaggio nei diritti che non possono più attendere.

A seguire Nick Cerioni, rockstar stylist molto amato dalle celebrities di tutto il mondo e fondatore dello Sugarkane Studio che si occupa di video, fotografia, styling e direzione creativa. A partire dalla collaborazione, tuttora in corso con Jovanotti, Cerioni ha lavorato con molti artisti, tra i quali Laura Pausini, Pierfrancesco Favino, Gianna Nannini, Dark Polo Gang e Simona Ventura. Nel 2018 e 2019 firma i costumi del talent X Factor. Dal 2019 Nick collabora con Achille Lauro: in particolare nel 2020 e nel 2021 firma la direzione creativa e lo styling delle sue iconiche performance Sanremesi. Nel 2021 i Måneskin vincono Sanremo e l'Eurovision Song Contest con look firmati da Nick, che continua ad oggi ad essere il loro stylist.

Inizierà nella notte il party organizzato in collaborazione con il Muccassassina, una delle serate gay, lesbica e trans più conosciute in Italia. Sul palco tutto lo staff della celebre realtà romana incontrerà l'animazione del Padova Pride Village, che quest'anno è composto da oltre venti performer e artisti.

Infine Myss Keta, la diva dall'occhiale da sera e dal volto velato e lo scrittore e conduttore televisivo Tommaso Zorzi saranno gli special guest che sabato 10 settembre chiuderanno ufficialmente la XV edizione del Padova Pride Village, il più grande Festival LBGTQI+ d'Italia. Sempre in prima fila nei dibattiti su tematiche legate all'identità di genere, paladina del mondo LGBTQI+, performer situazionista, rapper dall'attitudine punk, icona pop e diva definitiva, Myss Keta arriverà al Village, forte della pubblicazione del suo ultimo album "Club Topperia" (Island Records/Universal Music Italia), un mosaico vivo e vertiginoso, fatto di frammenti di un immaginario cinematografico, televisivo, pubblicitario, letterario e di moda da ricomporre e reinventare continuamente.

Un anno costellato di grandi successi anche per Tommaso Zorzi: "Tailor Made - chi ha la stoffa" che conduce su Discovery+, versione italiana di "The Great Sewing bee", targata BBC, è stata il titolo più visto nella giornata d'esordio. Molto apprezzata anche "Questa è la mia casa", la versione italiana di "This is my house" della BBC. Ad ottobre, dopo averne condotto con successo la prima edizione, tornerà, in TV con "Drag Race Italia", il format dedicato all'arte delle Drag Queen, dove Tommaso riveste il ruolo di Giudice insieme a Chiara Francini e Priscilla.

La XV edizione del Padova Pride Village è organizzata con il patrocinio del Comune di Padova. Partner sono Anima, bitHOUSEweb, Flexo, Trash&Chic. Allestimenti: Cobra, Ferraro. Sponsor: Coca Cola, Comunian, Carrera, Stabilo Boss, Virgo. Media partner: Radio Wow.

Il Pride Village si trova all'interno del Polo Fieristico di Padova con accesso da via Rismondo, Ingresso M - Padiglione 8.