Grande Fratello Vip 6: le regole e i divieti che i concorrenti sono chiamati a rispettare

·1 minuto per la lettura
gf vip 6
gf vip 6

Molte sono le curiosità relative al Grande Fratello Vip 6, soprattuto quelle che concernono le regole e i divieti imposti ai concorrenti. In primis per quanto riguarda la spesa, i Vipponi possono farla una volta alla settimana con un budget che dipende dall’esito delle prove che devono affrontare. Di norma si tratta di circa circa 20 euro a testa, che possono però diventare 10 in caso di penalità.

Per le pulizia della casa e della piscina sono i concorrenti a doversi occupare di tutto, come in effetti si vede anche nel daytime. Nelle camere da letto e nei bagni, le lenzuola e asciugamani vengono cambiati una volta a settimana. Detergenti e attrezzature varie sono forniti dalla produzione, mentre i Vipponi hanno a disposizione una lavatrice e un’asciugatrice che possono usare in piena autonomia, così come il ferro da stiro.

Gf Vip 6: il regolamento per i Vipponi

Dentro la valigia i concorrenti possono mettere qualsiasi tipo di vestiario, a patto però di non far vedere brand o loghi in vista. Per trucco e parrucco, invece, provvedono da soli, così come devono fare se hanno necessità di tagliarsi i capelli. Per quanto riguarda i cellulari, sappiamo ovviamente che i concorrenti non li possono tenere nella Casa. Il telefono di ognuno di loro viene spento, sigillato e messo dento una cassaforte, insieme agli altri eventuali effetti personali.

È anche vietato avere un orologio, tanto che spesso sentiamo i Vip fare delle supposizioni in base alla luce solare. Le luci della Casa si spendono infine di regola a mezzanotte, tuttavia succede che il Grande Fratello Vip possa ritardare o anticipare l’orario, ovviamente in base a ciò che succede tra gli inquilini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli