Grande Roma a Bergamo, Atalanta travolta 4-1

·1 minuto per la lettura

AGI - Colpaccio della Roma a Bergamo, che travolge l'Atalanta 4-1 interrompendo la striscia di sei vittorie consecutive dei bergamaschi.

Al Gewiss decidono la doppietta di Abraham, il primo acuto in campionato di Zaniolo e il secondo gol consecutivo di Smalling, che rendono vana la sfortunata autorete di Cristante.

La squadra di Mourinho si riprende momentaneamente il quinto posto, mentre quella di Gasperini rischia di tornare giù dal podio in caso di successo del Napoli contro il Milan.

Neanche il tempo di scaldare i motori che i giallorossi passano subito avanti grazie al gol di Abraham, che resiste a contrasto con un paio di difensori e grazie ad una deviazione di Hateboer beffa Musso per il vantaggio romanista.

La Dea però non ci sta e prova a reagire sfiorando il pari al 20' con un destro a giro di Djimsiti, deviato in corner da un attento Rui Patricio. Al 27' la Roma raddoppia con il primo gol in campionato di Zaniolo, giunto al termine di un contropiede perfetto chiuso su assist di Veretout.

Proprio a ridosso dell'intervallo i nerazzurri riaprono tutto con l'autogol di Cristante, sfortunato nel trovarsi sulla traiettoria di tiro di Muriel dal limite dell'area.

Nella ripresa l'Atalanta continua a premere e al 68' troverebbe il gol del 2-2 ancora con un deviazione fortuita di Cristante, ma stavolta influisce una posizione irregolare di Palomino sul precedente colpo di testa di Zapata.

Dal possibile pareggio si passa in pochi minuti al 3-1 della Roma, che ritrova il doppio vantaggio con la zampata di Smalling su punizione perfetta di Veretout. All'82' arriva il definitivo colpo del ko di Tammy Abraham, che spara in rete il destro che vale la doppietta personale e il 4-1 finale. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli