Grandinata nella bergamasca

Grandine Val Seriana

Un 2 giugno caratterizzato da grandine, forte pioggia e temporali quello vissuto nella media e bassa Val Seriana: nel tardo pomeriggio la zona è stata colpita dal maltempo causando il blocco delle auto e la conseguente formazione di lunghe code e ingorghi. Anche la provincia di Lecco è stata interessata dai medesimi fenomeni.

Grandine in Val Seriana

I paesi maggiormente colpiti sono stati Alzano Lombardo, Nembro, Albino, Villa di Serio e Pradalunga. La grandine caduta era talmente fitta da aver coperto completamente strade e prati tanto da sembrare neve. In particolare poi a Cerete tra le 16.30 e le 17, 15 sono caduti chicchi grandi come noci che hanno inevitabilmente creato danni alle auto.

Grandine Nembro
Grandine Nembro 1
Grandine 2

I forti rovesci hanno poi causato allagamenti su tutte le strade della valle. La provinciale 36 Nembro-Selvino è stata infatti momentaneamente interrotta dopo le 18 bloccando il traffico dei villeggianti che dovevano scendere dalla valle. I Carabinieri di Clusone, intervenuti per permettere il deflusso, hanno segnalato nello specifico 30 cm di grandine a Nembro.

Grandine a Lecco

Non solo la provincia di Bergamo ma anche quella di Lecco ha dovuto fare i conti con la grandine. I grossi chicchi caduti hanno ricoperto strade e prati, imbiancandoli e creando un’atmosfera quasi invernale. In alcune zone dell’hinterland, in particolare tra Civate e Valmadrera, si sono registrati anche danni a diversi veicoli e ai lucernari delle abitazioni.

La grandinata ha poi lasciato spazio ad un acquazzone che ha raggiunto un’intensità di 443 millimetri di pioggia. Per questo si sono verificati anche alcuni allagamenti che hanno costretto i Vigili del Fuoco ad intervenire a Valmadrera e a Lecco in una traversa di Corso Monte Santo.