Grano da Ucraina, Turchia: accordo per sbloccare le esportazioni

featured 1629653
featured 1629653

Roma, 14 lug. (askanews) – Il ministro della Difesa turco, Hulusi Akar, ha espresso un timido ottimismo dopo che esperti militari russi e ucraini si sono incontrati assieme a responsabili Onu a Istanbul, in Turchia, per risolvere il blocco delle esportazioni di grano dai porti dell’Ucraina.

“La riunione si è svolta in un’atmosfera positiva e costruttiva. Le parti hanno espresso le loro opinioni e le loro posizioni”, ha affermato Hulusi Akar, ministro turco della Difesa.

“(Tra le questioni accordate) figura la creazione di un centro di coordinamento congiunto a Istanbul e dei controlli congiunti in entrata e in uscita dai porti. Abbiamo riconsiderato di constatare un accordo su un certo numero di questioni tecniche, in particolare la garanzia della sicurezza delle vie di navigazione delle navi con cereali”, ha aggiunto.

Secondo l’accordo tra Ucraina, Russia e ONU volto a riprendere le esportazioni di grano ucraine bloccate dalla Mosca, Ankara garantirà la sicurezza delle spedizioni in transito e le parti controlleranno congiuntamente i carichi di grano nei porti. La prossima settimana nuovi colloqui Russia-Ucraina, secondo Ankara. Mosca per ora non commenta.

(IMMAGINI MINISTERO DIFESA TURCO)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli