Grave lutto per Fabio Basile, ex gieffino e judoka: è morto il fratello di 31 anni

·1 minuto per la lettura
Fabio Basile (Photo by David Finch/Getty Images)
Fabio Basile (Photo by David Finch/Getty Images)

"Ciao Mike, sangue del mio sangue. Ti ho voluto bene". Inizia così il messaggio d'addio di Fabio Basile, dedicato al fratello maggiore Michael, scomparso improvvisamente a soli 31 anni. 

L'ex campione di judo, oro olimpico a Rio 2016, ex concorrente del "Grande Fratello" e vincitore di "Ballando con le Stelle", ricorda con commozione e dolore il giovane, con un post molto toccante sui social. "Mi mancherai tanto", ha scritto il 27enne, a corredo di un video che li ritrae insieme.

Venerdì scorso i famigliari lo avevano chiamato più volte al telefono, senza avere risposta. Giunti nella sua abitazione, hanno trovato il corpo di Michael senza vita. E’ probabile che sia deceduto a causa di un arresto cardiaco. Sarà l’autopsia a stabilirlo.

Michael Basile è stato judoka prima di Fabio: da buon fratello maggiore, lo aveva spinto a fare i primi passi sul tatami. Nel video postato dal campione olimpico, si vede un piccolo Fabio in lacrime, commosso dalla vittoria del primo titolo italiano del fratello: "Se ce l'ha fatta lui, posso farcela anch'io", aveva commentato. 

Nel 2005 Michael aveva vinto il titolo italiano cadetti nei 46 kg a Castellanza: due anni dopo, il bronzo nei 55 kg junior. Nel suo libro "L’impossibile non esiste", Fabio Basile fa riferimento in più occasioni al fratello, come in questo passaggio a pag. 43: "Michael, che ha quattro anni più di me, aveva una visione un po’ diversa dalla mia. Secondo lui c’era vita oltre il judo. Per me no".

GUARDA ANCHE - Fabio Basile a "Ballando con le Stelle"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli