Grave migrante di 29 anni aggredito a Ventimiglia dopo una lite

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Genova, 7 giu. (askanews) - Un 29enne di origine marocchina, irregolare sul territorio nazionale, è ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, dopo essere stato stato aggredito da due giovani italiani a Ventimiglia, nella notte tra sabato e domenica, dopo una lite scoppiata all'interno di un locale della città di frontiera.

Lo straniero, che ha riportato una grave frattura cranica, è stato trovato privo di sensi riverso per terra sulla passeggiata a mare di Ventimiglia. Sul posto, oltre alla polizia, sono intervenuti i sanitari del 118, che gli hanno prestato le prime cure, per poi trasportarlo all'ospedale di Sanremo, da cui è stato successivamente trasferito all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, che ha denunciato a piede libero per lesioni gravissime un 29enne residente a Sanremo e un 23enne residente nell'entroterra di Imperia, il giovane marocchino, probabilmente ubriaco, avrebbe avuto una discussione in un ristorante durante le fasi di chiusura e, dopo essere stato allontanato dal locale, sarebbe caduto a terra a seguito di una spinta, sbattendo violentemente la testa contro un marciapiede.