Gravissimo incendio in un ospedale della Macedonia

·2 minuto per la lettura
Incendio
Incendio

In un ospedale Covid della Macedonia del Nord è scoppiato un gravissimo incendio. Al momento il bilancio è di 15 morti e 20 feriti. L’incendio è avvenuto in una struttura dedicata ai pazienti Covid, situata a Tevoto.

Incendio in un ospedale Covid della Macedonia del Nord: 15 morti e 20 feriti

Sono almeno 15 le vittime accertate dopo l’incendio avvenuto in un ospedale dedicato ai pazienti Covid, situato a Tetovo, nella Macedonia del Nord. 20 persone, invece, sono rimaste ferite. Purtroppo, secono fonti governative e i vigili del fuoco intervenuti sul posto, il bilancio sembra essere destinato ad aggravarsi nelle prossime ore. I vigili del fuoco sono intervenuti immediatamente, spegnendo l’incendio verso le 21.00, ora locale. L’intervento è stato molto complicato ed è durato circa un’ora. Al momento non è ancora chiaro quanti fossero i pazienti in cura presso l’ospedale e quale sia stata la causa dell’incendio.

Incendio in un ospedale Covid della Macedonia del Nord: il numero delle vittime è destinato a salire

Il primo ministro Zoran Zaev ha definito quello che è accaduto come “un tragico incidente“. Le dinamiche devono ancora essere chiarite per il momento. Sull’incendio è stata avviata un’indagine per risucire a capire la dinamica di quanto accaduto. Venko Filipce, ministro della Sanità, ha spiegato che il numero delle vittime registrato, che per il momento è 15, è purtroppo destinato a salire ulteriormente. Diversi pazienti ricoverati sono stati portati d’urgenza in altre strutture della capitale Skopjie. “Questo è un giorno molto triste. I medici lottano per salvare la vita alle persone rimaste ferite e per permettere agli altri pazienti illesi di essere ricoverati in altre strutture senza riportare danni” ha scritto Filipce sui social network.

Incendio in un ospedale Covid della Macedonia del Nord: un’esplosione

Secondo le prime indiscrezioni, l’incendio potrebbe essersi scatenato a causa di un’esplosione, su cui le forze dell’ordine stanno indagando. La struttura era stata costruita lo scorso anno ed era interamente dedicata ai pazienti affetti da Covid-19. Era un ospedale nuovo, creato proprio per la pandemia, per far fronte ai 180.000 casi registrati nel Paese. Una situazione resa ancora più drammatica dalla carenza dei posti letto, che hanno cercato di arginare creando strutture temporanee dedicate ai pazienti Covid.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli