Grecia, capo governo rimuove ministri dopo incendi

·1 minuto per la lettura
Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis

di Angeliki Koutantou e George Georgiopoulos

ATENE (Reuters) - Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha rimpiazzato i ministri dell'Ordine pubblico e del Turismo e ha creato un nuovo ministero della Protezione civile dopo le forti critiche contro l'operato del governo per far fronte agli incendi estivi.

Oltre 250.000 ettari di foreste di pini sono stati distrutti ad agosto da incendi durati per diversi giorni in tutta la Grecia, espandendosi fino alla periferia di Atene. Diverse case e attività sono state distrutte, si contano due vittime e migliaia di persone sono state costrette ad evacuare.

Mitsotakis, il cui governo conservatore è al potere da luglio 2019, si è scusato pubblicamente per il ritardo e il disordine nell'intervento ufficiale contro gli incendi, e ha promesso di rimediare agli errori commessi.

Oggi ha sostituito il ministro dell'Ordine pubblico, Michalis Chrysochoidis, con Takis Theodorikakos, analista politico ed ex ministro degli Interni.

Mitsotakis ha anche assegnato al ministro della Sanità Vassilis Kikilias, che ha supervisionato lo scorso anno l'efficace contenimento della prima ondata di infezioni da Covid-19 in Grecia, il ruolo di ministro del Turismo, al posto di Harry Theoharis.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli