Grecia, colpi di fucile fuori da sede Nuova democrazia ad Atene

Atene (Grecia), 14 gen. (LaPresse/AP) - Un uomo armato ha aperto il fuoco sparando colpi di fucile automatico fuori dal quartier generale del partito conservatore Nuova democrazia ad Atene, il principale partito di governo. L'episodio è avvenuto nel viale Syngrou, vicino al centro della città. Non ci sono feriti e l'attacco non è stato rivendicato. La polizia ha recintato l'area e ha fatto sapere che si ritiene che l'aggressore avesse almeno un complice. Vicino alla sede del partito è stata infatti ritrovata un'auto bruciata e gli esperti stanno provvedendo ad esaminarla.

COLPITA FINESTRA DELL'UFFICIO DI SAMARAS. Al momento degli spari nessun funzionario del partito si trovava all'interno dell'edificio. Il portavoce del governo greco, Simos Kedikoglou, ha riferito che un proiettile ha colpito la finestra dell'ufficio che talvolta viene usato dal primo ministro Antonis Samaras; il proiettile è stato ritrovato dentro la stanza. La sede ufficiale del premier, dove Samaras trascorre la maggior parte del tempo in servizio, si trova in un altro edificio nel centro di Atene. "Certamente avrebbero potuto esserci vittime; nell'ufficio del primo ministro, per esempio, poteva esserci un addetto alle pulizie oppure una guardia di sicurezza", ha detto il portavoce dell'esecutivo. "Il governo intraprenderà ogni azione necessaria a salvaguardare la nostra democrazia", ha aggiunto.

ALTRO ATTACCO NEL WEEKEND. Nel fine settimana è stata incendiata la casa del fratello del portavoce Kedikoglou. Gli aggressori, che non sono stati individuati, hanno rotto la porta con una mazza e hanno lanciato all'interno una bomba incendiaria.

Ricerca

Le notizie del giorno