Grecia e Francia pensano alla quarta dose di vaccino per i più fragili

·1 minuto per la lettura

AGI - Le autorità sanitarie greche hanno dato il via libera alla somministrazione della quarta dose del vaccino anti-Covid alle persone immunosoppresse. Le prenotazioni saranno aperte tra una o due settimane. La somministrazione della quarta dose al momento è rivolta solo a questo gruppo specifico, potenzialmente circa 250 mila persone. I cittadini idonei a ricevere la quarta dose potranno farlo tra 3 e 6 mesi dopo aver ricevuto la terza.

Anche le autorità sanitarie francesi studiano l'ipotesi di somministrare una quarta dose del vaccino anti-Covid alle persone anziane e vulnerabili, anche se al momento è "prematuro". Lo hanno spiegato i vertici del ministero della Salute.

"Il Consiglio di orientamento della strategia vaccinale deve dare un parere su questo punto e abbiamo anche chiesto il parere dell'Alta Autorità Sanitaria", hanno aggiunto gli esperti. Questi organismi "ci diranno qual e' la linea da seguire" per le persone anziane e a rischio. 

In Francia intanto non si ferma l'escalation dei casi: Ssno 368.149 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, l'ennesimo record assoluto. Gli ospedali sono messi a dura prova dato che il numero di ricoverati continua a crescere, anche se non quanto i contagi. Sono attualmente ricoverate per Covid 23.371 persone di cui quasi 4.000 in terapia intensiva.

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli