Grecia, fine test Covid gratuiti per non vaccinati

·1 minuto per la lettura
Due turiste con mascherine nei pressi del Tempio del Partenone sulla collina dell'Acropoli ad Atene

ATENE (Reuters) - La Grecia ha annunciato che metterà fine ai tamponi gratuiti per le persone non vaccinate, nella speranza di aumentare i tassi di vaccinazione e bloccare sul nascere qualsiasi nuovo focolaio dovuto alla variante Delta.

Il paese ha registrato complessivamente 13.422 morti per coronavirus dal primo focolaio nel febbraio del 2020.

Le nuove misure che entreranno in vigore il 13 settembre non arrivano ad imporre un obbligo vaccinale, ma mettono fine ai tamponi gratuiti, ed obbligano le persone non vaccinate ad essere testate una o due volte alla settimana, a seconda della loro professione.

Il costo di un tampone rapido, circa 10 euro, potrebbe risultare oneroso in un paese colpito dalla crisi, dove il salario medio raggiunge i 1.161 euro al mese.

Secondo le autorità, circa sei milioni di persone su undici milioni complessivi hanno già ricevuto almeno una dose di un vaccino contro il coronavirus, ma che serve un altro milione per costruire un'immunità adeguata.

"In contrasto con l'autunno dello scorso anno, questo autunno tutti possono essere vaccinati" ha detto il ministro della Sanità Vassilis Kikilias. "Vogliamo vivere o giocare alla roulette russa con il coronavirus?"

I test gratuiti per le persone vaccinate continueranno come prima, ha annunciato Kikilias.

"Queste misure non vogliono essere punitive" ha aggiunto il ministro. "Ma sono dovute nei confronti di tutti coloro che hanno attraversato 18 mesi di pandemia con attenzione, per quanti hanno perso la propria attività, il proprio lavoro, per chi ha dovuto lavorare da casa per proteggersi".

All'incirca il 53% della popolazione greca è completamente vaccinato. Le autorità avevano sperato di raggiungere il 70% di vaccinati entro l'autunno.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Giselda Vagnoni)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli