Grecia, incendio in campo profughi Lesbo: due morti e disordini

Lesbo, 30 set. (askanews) - Due persone sono morte in un incendio scoppiato nel campo profughi di Moria, sull'isola greca di Lesbo. Alcuni migranti, che protestavano per l'affollamento del sito, hanno appiccato il fuoco in diversi punti del campo. Nelle fiamme sono morti una donna e un bambino. La polizia ha usato gas lacrimogeni per contenere i disordini. Il campo di Moria, che dovrebbe accogliere 3mila persone, in realtà ne contiene circa il quadruplo.