Grecia invia rinforzi a confine Turchia: bloccate 4.000 persone -2-

Sim

Roma, 29 feb. (askanews) - "Il governo greco è deciso a fare tutto il necessario per difendere i nostri confini", ha sottolineato il portavoce, dopo il "tentativo massiccio, orchestrato e illegale" di ieri, a cui "il paese ha resistito, proteggendo i propri confini e i confini dell'Europa". "Ieri abbiamo impedito oltre 4.000 ingressi illegali - ha precisato Petsas, citato dall'agenzia di stampa greca Ana - le 66 persone che sono riuscite a passare sono state fermate e non hanno alcun rapporto con la situazione a Idlib (Siria)".

"Stiamo rafforzando le nostre forze di terra e in mare - ha proseguito - le forze di polizia e dell'esercito sono state dispiegate nella regione di Evros. Le forze della Guardia Costiera sono state rafforzate nelle isole e, ad oggi, abbiamo 52 navi della Guardia costiera e della Marina che pattugliano le nostre acque".