Grecia minaccia espulsione ambasciatrice libica

Mos

Roma, 2 dic. (askanews) - Il ministro degli Esteri greco Nikos Dendias ha minacciato oggi di espulsione l'ambasciatrice libica ad Atene Maiza Gzllal se non rivelerà i contenuti dell'eccordo militare con la Turchia firmato la scorsa settimana. Lo scrive l'agenzia di stampa Afp.

"Se non ci presenta questo accordo, l'ambasciatrice sarà dichiarata persona non grata venerdì e partirà" ha dichiarato Dendias a Skai TV, denunciato l'accordo come "nascosto" alla Grecia. (Segue)