Grecia, MSF ai leader Ue: Fermate follia contro i richiedenti asilo -3-

Orm/REd

Roma, 27 nov. (askanews) - "Negli ultimi quattro anni, la situazione umanitaria è peggiorata, anziché migliorare. Solamente negli ultimi tre mesi, una donna, un bambino e un neonato di nove mesi sono morti a causa delle pericolose e spaventose condizioni di vita a Moria e la mancanza di cure adeguate. Cercavano sicurezza in Europa, hanno trovato la morte in un centro di accoglienza europeo.

La situazione è paragonabile a quanto vediamo dopo disastri naturali o in zone di guerra in altre parti del mondo. È vergognoso vedere questa situazione in Europa, un continente teoricamente sicuro, e sapere che sono il risultato di scelte politiche deliberate.

Invece di riconoscere il costo umano delle vostre scelte, continuate a chiedere una più forte implementazione dell'accordo UE-Turchia. State addirittura considerando misure più brutali, come i piani recentemente annunciati dal governo greco per convertire gli hotspot in centri di detenzione di massa e accelerare le espulsioni", continua Christou.(Segue)