Grecia, MSF ai leader Ue: Fermate follia contro i richiedenti asilo -2-

Orm/REd

Roma, 27 nov. (askanews) - "I bambini non sono i soli a essere vulnerabili - sottolinea Christos Christou - Persone sopravvissute alla tortura devono condividere la loro tenda per mesi con degli estranei. Sopravvissuti a violenze sessuali raccontano ai nostri operatori nel campo di Vathy, sull'isola di Samos, che hanno paura ad usare i bagni di notte. Le nostre équipe hanno individuato queste persone, ma molte di loro non vengono considerate vulnerabili dalle autorità greche, così i loro bisogni scompaiono nelle crepe di farraginose procedure amministrative.

Nel 2016 avete deciso di intrappolare queste persone sulle isole greche come fosse una misura necessaria e temporanea. Vi avevamo avvertito delle conseguenze umanitarie che avrebbe avuto il vostro accordo con la Turchia. Abbiamo anche deciso di smettere di accettare fondi dagli stati membri dell'Unione Europea in segno di protesta. Oggi vediamo il risultato di quella decisione: uno stato di emergenza cronica e un ciclo continuo di sofferenza umana".(Segue)